• Centro per la Persona e la Famiglia

NUTRIZIONE & ANTI-AGING: Come contrastare l’invecchiamento a tavola

Il processo di invecchiamento è caratterizzato da una serie di modificazioni fisiologiche, correlate con l’età, che causano una ridotta efficienza delle risposte immunitari, antiossidanti e dei meccanismi di manutenzione e riparazione del nostro corpo.





Quali sono i cambiamenti?


Il profilo fisiologico dell’invecchiamento comprende delle modificazioni

Strutturali: per esempio la modificazione della componente collagena e le alterazioni della componente elastica della cute, la perdita di massa muscolare ed il concomitante aumento della massa grassa del nostro corpo.

&

Funzionali come la riduzione della capacità di adattamento e mantenimento dei processi riparativi cellulari e la diminuzione delle riserve funzionali di organi sistemi e apparati (ridotta efficienza del sistema cardiovascolare, endocrino e immunitario etc..)


L’invecchiamento è un processo dinamico

Il processo di invecchiamento è costituito da eventi sui quali è possibile intervenire per poter ottenere un invecchiamento di successo e mantenere le prestazioni fisiche e mentali al meglio delle loro potenzialità.

L’invecchiamento di successo identifica un individuo sano autonomo e il più possibile libero dalle malattie cronico degenerative legate all’età avanzata.


Longevità e Invecchiamento di successo


Contrastiamo l’Inflammaging

L’inflammaging identifica uno stato di infiammazione cronica sistemica associata all’invecchiamento. Questo stato infiammatorio rappresenta un fattore di rischio per l’insorgenza di malattie croniche.

L’nflammaging è causato dalla perdita di capacità del nostro corpo in età avanzata di contrastare lo stress ossidativo.

Lo stress ossidativo comprende un insieme di alterazioni che si producono nei tessuti, nelle cellule e nelle macromolecole biologiche quando queste sono esposte ad un eccesso di agenti ossidanti (radicali liberi), causato dall’esposizione del nostro corpo a diverse sostanze come il fumo attivo e passivo, l’abuso di alcol, la scorretta assunzione di farmaci, l’ esposizione a sostanze chimiche nocive etc….

In giovane età la capacità di difesa antiossidante del nostro corpo è decisamente maggiore rispetto all’età adulta e avanzata.

Lo stress ossidativo accumulato con l’avanzare degli anni sembra essere la causa dell’inflammaging che caratterizza l’invecchiamento fisio-patologico (non di successo) del nostro corpo.

Per ottenere un invecchiamento di successo occorre contrastare questo fenomeno.


Come possiamo contrastare l’inflammaging? Il controllo dei processi infiammatori

Seguire un’alimentazione anti-infiammatoria rappresenta un’ottima azione anti-inflammaging

La dieta anti-infiammatoria è costituita da un insieme di nutrienti e nutraceutici che aiutano il nostro corpo a combattere l’infiammazione

Sotto il profilo nutrizionale esistono molti alimenti anti-infiammatori con azioni pleiotropiche (multiple). Facciamo qualche esempio:


L’importanza del rapporto tra omega 6 e omega 3 nella dieta anti-infiammatoria

Gli acidi grassi polinsaturi omega 6 e i grassi saturi, se in eccesso, hanno un’azione pro-infiammatoria ovvero stimolano lo stato infiammatorio del nostro corpo. Gli omega 3 sono invece anti-infiammatori e promuovono anche i processi di neurogenesi (rigenerazione del tessuto nervoso) e neuroplasticità (miglior capacità di apprendimento e adattamento del cervello) con effetti addirittura antidepressivi, mantenendo il nostro cervello giovane e attivo.

Olio di semi di lino, olio di sesamo e pesce azzurro rappresentano alcuni esempi di alimenti ricchi in omega 3 che non dovrebbero mai mancare in una dieta anti-infiammatoria


Gli antiossidanti: nutraceutici dai superpoteri contro lo stress ossidativo

Stress ossidativo e invecchiamento…Chi ci può aiutare se le nostre difese si abbassano?

Fitonutrienti: antiossidanti in aiuto

Gli antiossidanti alimentari sono rappresentati da una serie di fitonutrienti (molecole di origine vegetale) che hanno la capacità di proteggere il nostro corpo dallo stress ossidativo.

Un corretto bilanciamento di questi nutrienti nella dieta anti-infiammatoria rappresenta un meccanismo importante nella prevenzione dello stato infiammatorio sistemico legato all’invecchiamento. Pertanto è di fondamentale importanza garantire un apporto adeguato di antiossidanti con l’alimentazione


I centenari in salute hanno un sistema immunitario straordinario

Gli studi condotti sul sistema immunitario di anziani centenari e in buona salute (invecchiamento di successo) hanno dimostrato che in tali individui esiste un rimodellamento del sistema immunitario che garantisce il mantenimento di una buona risposta immunitaria e una diminuzione del rischio di malattie infettive. Tale meccanismo sembra essere promosso da uno stile di vita sano che comprende un’alimentazione ricca in antiossidanti e nutrienti anti-infiammatori, senza eccessi calorici e un’adeguata attività fisica.

L’esercizio fisico regolare infatti innesca un processo di “fitness muscolo-immunitaria” che riduce i processi infiammatori e rafforza le risposte immunitarie.

Uno stile di vita sano riduce dell'80% il rischio di sviluppare malattie cronico - degenerative

La consulenza Nutrizionale rappresenta pertanto un’occasione preziosa per prendersi cura del proprio stile di vita e raggiungere un benessere psico - fisico.

Attraverso un percorso nutrizionale personalizzato è possibile migliorare lo stato di salute; invecchiare nel miglior modo possibile; migliorare il profilo di rischio di sviluppare una malattia cronica e promuovere i meccanismi che contribuiscono al benessere.


Dott.ssa Laura Canzi PhD

Biologa Nutrizionista

Esperta in Nutrizione e Dietetica Umana

Dottore di Ricerca in Medicina Molecolare e Traslazionale

22 views0 comments